Questo un tipico albero da frutto rozzampiese: il mandorlo rozzampiese. Da noi le mandorle non hanno forma oblunga, diciamo a mandorla, ma sono sferiche e piccoline, come dei semi di ciliegia. Da noi le mandorle sono ricoperte da una stupida polpa dolciastra rossa, che naturalmente buttiamo. Una volta recuperato il seme che contiene la mandorla, lo spacchiamo, e ne ricaviamo delle schifosissime ed amarissime minimandorle, che buttiamo via!
In pratica l'albero inutile, e porta via tanto lavoro per nulla.
Si racconta, ma siamo a livello leggenda metropolitana, che nella vicina frazione di Lampertico, al contrario di noi, mangino la schifosa dolciastra polpa rossa, e sputino via il seme che contiene la mandorla: che bubboloni i lampertichesi!